REPORT CONVEGNO 24 GIUGNO 2011

Convegno F.I.A.N. Onlus in collaborazione con A.I.N.P. Onlus

“Il consenso informato nella cura del paziente neurologico. Aspetti etici e giuridici” 

Venerdì 24 giugno 2011, presso la Sala Congressi della Banca Popolare di Verona, si è tenuto il Convegno sul tema del consenso informato nella cura del paziente neurologico.

Ad introdurre tale argomento è stato il Prof. Nicolò Rizzuto, Professore Ordinario presso il Dipartimento di Scienze Neurologiche, Neuropsicologiche, Morfologiche e Motorie dell’Università di Verona, Neurologo e Presidente della Società Italiana di Neurologia – SIN, che – graditissima sorpresa per tutti – ha gentilmente preso la parola,  esplicitando il tema del Congresso agli astanti e onorando la Federazione con il Suo prezioso intervento.

Subito dopo è intervenuta, in qualità di Moderatore, la Dr.ssa Marina Rizzo, Neurologo, Consigliere Direttivo SNO (Società Neurologi Ospedalieri: www.snoitalia.it ) e componente del Consiglio Direttivo della FIAN Onlus, che, nell’introdurre ogni singolo Relatore, ha parlato del consenso informato e della sempre maggiore importanza che il consenso assume nella relazione medico-paziente.

A rompere il ghiaccio, come primo relatore,  è stata l’Avvocato Nicoletta Capone, del foro di Padova, che ha trattato i criteri giurisprudenziali per la valutazione del consenso informato, trattando principalmente “Il caso Massimo” (la vicenda giudiziaria di un medico condannato al risarcimento di € 100.000 per non aver ottenuto il consenso informato da parte di un paziente) ed altre sentenze che hanno fatto la storia sull’argomento.

E’ intervenuto, poi, il Prof. Daniele Velo Dalbrenta, ricercatore in Filosofia del Diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Verona, che ha discusso il problema del consenso informato nella sperimentazione clinica, ponendo una retrospettiva del consenso informato nella storia e ricordando casi clinici particolari.

Dopo una piccola pausa, l’argomento è stato ripreso dal Prof. Franco Tagliaro, docente nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni dell’Università di Verona e medico legale, che ha discusso in modo dettagliato dei profili deontologici del consenso informato.

Infine, è intervenuta la Dott.ssa Carmen Muraro, vicepresidente del Consiglio Regionale dell’Ordine degli Psicologi del Veneto, Psicologa e Psicoterapeuta, che ha parlato più specificatamente della comunicazione medico-paziente nella somministrazione del consenso informato, illustrando le modalità che migliorano la relazione tra medico e paziente, per far sì che quest’ultimo abbia una migliore comprensione del proprio caso clinico, affinché si possa creare col medico un rapporto di fiducia e di compliance che consenta, così, al paziente di non avere la sensazione di sentirsi solo di fronte alla malattia.

 

Ringraziamenti

 

Ringraziamo molto l’Ing. Paolo Corsi  - Presidente dell’A.R.D. – che, alla ripresa dei lavori immediatamente successiva al coffee break, ha illustrato il progetto realizzato da A.R.D. e A.I.N.P. Onlus in collaborazione con Mediafriends Onlus, all’interno dell’iniziativa “La Fabbrica del Sorriso 2010”. Notevoli i passi che sono stati fatti per poter aiutare i piccoli pazienti affetti da disturbi del movimento, in cura presso l’Istituto Carlo Besta di Milano.

Ringraziamo l’Ing. Maria Rosaria Vavassori – Presidente dell’A.I.S.EA. Onlus – e il Segretario dell’Associazione, il Sig. Nicolò Bona. Grazie per il Vostro sostegno e per la graditissima presenza.

Ringraziamo il Prof. Salvatore Monaco, Neurologo presso l’Unità Operativa Complessa di Neuropatologia d.U. del Policlinico G. B. Rossi di Verona, per l’interesse dimostrato, nonché la dr.ssa Tiziana Cavallaro e il Prof. Nicolò Rizzuto.

Ringraziamo tutti i presenti, avvocati, medici, infermieri, psicologi e psicoterapeuti, assistenti sociali e ricercatori, che con la Loro partecipazione hanno contribuito a rendere il Convegno un momento di reale confronto e di dibattito sul tema del consenso informato, molto caro alla F.I.A.N.

Ringraziamo, infine, tutti i Relatori, per aver messo a disposizione della Federazione il proprio tempo e le proprie competenze, dimostrate “sul campo”.

This entry was posted in Congressi. Bookmark the permalink.

Comments are closed.